Progetto educativo

Idendità

La nostra Scuola dell’Infanzia Lasciate che i piccoli vengano a me si definisce:

  • Scuola dell’Infanzia Paritaria riconosciuta con Decreto Ministeriale di Parità Scolastica   n. 488/5593 del 28/02/2001, aderente alla Fism di Vicenza.
  • Scuola che svolge un Servizio Pubblico secondo le Indicazioni Nazionali per il Curricolo date dal MIUR (Ministero Istruzione, Università, Ricerca) in risposta al diritto dei bambini di educazione e cura, in coerenza con i principi di pluralismo culturale ed istituzionale presenti nella Costituzione della Repubblica, nella Convenzione sui diritti dell’Infanzia e nei documenti dell’Unione Europea.
  • Ente Religioso in quanto Scuola dell’Infanzia gestita dalla Parrocchia Santa Maria in Bolzano Vicentino dal 1938; appartenente alla diocesi di Vicenza ed inserita nella comunità religiosa e civile di Bolzano Vicentino.

Fondamenti ideali

La Scuola dell’Infanzia Paritaria Lasciate che i piccoli vengano a me è una scuola Cattolica di Ispirazione Cristiana per bambini dai 3 ai 6 anni.

Fonda le proprie radici in una visione cristiana della vita e della persona secondo il carisma delle Suore della Provvidenza, fondatrici della Scuola, che avevano posto l’amore per Dio e per il Prossimo al centro della loro Mission.

Riconosce ogni bambina e bambino come persona unica ed irripetibile, portatrice di bisogni e di diritti, di cultura e di storia personale che necessitano di rispetto, accoglienza e valorizzazione.

La nostra Scuola riconosce in ogni bambina e bambino una spinta vitale immensa ed una dimensione innata di trascendenza che chiedono di essere alimentate nei valori della speranza, della gioia, della tenerezza e della fratellanza secondo il messaggio del Vangelo di Gesù Cristo che ispira l’agire educativo.

Le nostre scelte educative sono infatti riferite ad una visione cristiana della vita, integrata ad una “pedagogia dell’umanesimo”.

Il bambino è la persona al centro del nostro agire educativo perché in esso riconosciamo la fragilità e la grandezza dell’essere umano. Crediamo che tutti i bambini abbiano il diritto di crescere in una famiglia ed in un ambiente educativo positivo, rassicurante e stimolante per i loro bisogni evolutivi, a garanzia della serenità e fiducia nella vita che matureranno giorno dopo giorno.

Arricchiti dalla presenza del Nido Integrato, pensiamo al bambino da 0 a 6 anni, nell’ottica di un’evoluzione armoniosa ed in continuità.

Intendiamo sostenere pertanto i bambini nel diritto a vivere l’infanzia, ad essere rispettati nei loro naturali tempi e fasi di crescita, ponendo attenzione a differenziare i loro bisogni dalle aspettative e bisogni degli adulti, attraverso spazi, esperienze ed interventi educativi specifici per la loro fascia di età.

Riconosciamo nei bambini il diritto a scoprire la propria personalità e le proprie attitudini attraverso esperienze di gioco, di contatto con la natura e i suoi elementi,  attraverso  i linguaggi del corpo, dell’arte e della musica.

Crediamo che la nostra Scuola, in collaborazi0ne con le famiglie a cui spetta il primato dell’educazione, possa concorrere con responsabilità, con pensiero riflessivo e con competenza, a formare, nei futuri donne e uomini cittadini della comunità civile in cui cresceranno, la capacità di esprimere i loro talenti ed il desiderio di costruire ed abitare  un mondo migliore.

L’impegno educativo

La nostra Scuola dell’Infanzia progetta la propria azione formativa secondo il quadro di riferimento istituzionale e nella valorizzazione della propria autonomia scolastica.
Si impegna a concretizzare i principi sopra espressi attraverso:

  • La coerenza dell’essere e del fare educativo di insegnanti, educatori ed operatori che, con responsabilità etica, curano la propria adesione e motivazione personale, la formazione permanente  ed il confronto collegiale.
  • Scelte organizzative, metodologiche e didattiche contestualizzate verso i reali bisogni educativi dei bambini e sostenute da scienze pedagogiche e da processi di ricerca/ azione.
  • La continuità educativa con l’Asilo Nido “Il Melograno” e con la Scuola Primaria.
  • La ricerca di strategie e risorse per favorire l’integrazione e l’inclusione di tutti i bambini, in particolar modo quelli con bisogni fisici ed educativi speciali.
  • L’attenzione alle indicazioni valoriali e normative espresse nei documenti che la Chiesa e le Istituzioni civili danno per qualificare al meglio l’azione socio educativa e formativa della Scuola dell’infanzia Italiana.
  • Il dialogo con le famiglie, con gli enti locali ed il territorio per favorire una corresponsabilità educativa condivisa e sinergica, nella convinzione che insieme è possibile essere per i bambini una “buona comunità educante”.

La partecipazione delle famiglie

La Scuola dell’Infanzia è partner della famiglia nella crescita formativa delle bambine e dei bambini che accoglie.  Con essa intende costruire un’alleanza educativa nel rispetto dei diversi ruoli e nel riconoscimento della ricchezza che deriva dal dialogo e dal confronto.

La nostra scuola dell’Infanzia intende valorizzare il ruolo e la partecipazione delle famiglie attraverso:

  • momenti di incontro,  confronto ed esperienze ludiche condivise
  • la documentazione della vita scolastica e delle esperienze dei bambini
  • la presentazione della progettualità educativa e didattica
  • l’utilizzo di sistemi comunicativi diversificati
  • il rispetto e l’accoglienza di generi culturali diversi
  • la realizzazione di percorsi formativi a sostegno della genitorialità